Nintendo, nella vita reale, ha recentemente confermato che produrranno film basati sui loro personaggi. Pensi che questa strategia sia valida?

Penso che Nintendo entrerà nei film è il prossimo passo logico nella sua espansione come juggernaut di videogiochi.

I film sui videogiochi sembrano essere l’ultima moda che ha attanagliato Hollywood con adattamenti che si propagano a sinistra, a destra e al centro (Need For Speed, Ratchet and Clank, Angry Birds, Warcraft, Assassins Creed, Splinter Cell) . Questo fenomeno è ancora una volta, una naturale estensione del modo in cui lavora Hollywood: scommesse sicure su franchising consolidati o adattamenti con un potenziale da commercializzare come eventi cinematografici di grande successo sono ciò che i dirigenti cercano. I film basati su videogiochi hanno il vantaggio unico di essere basati su una proprietà esistente, proprio come adattamenti di romanzi o fumetti. Solo questi non hanno solo un’enorme base di fan preesistenti, ma i giochi finora adattati potrebbero rendere alcuni effetti visivi film pesanti, il tipo di cose che Hollywood è così brava a realizzare e vendere.

Nintendo, per così dire, è per lo più isolata dal resto dell’industria dei videogiochi e opera nel suo mondo. In un certo senso, è per i videogiochi ciò che Apple è per l’industria del software; in esecuzione nel proprio ecosistema chiuso con tutti i suoi titoli proprietari in esclusiva per l’hardware della propria console. La sua stessa console (la Wii U) è in grado di supportare giochi di terze parti molto limitati con la maggior parte di questi che richiedono sistemi avanzati come XBOX One e PS4 (vediamo se il prossimo NX lo cambia).

Nintendo è sempre stato un grande innovatore; è stato il primo a introdurre i controlli di movimento con Wii Motion ed è stato il primo a introdurre e implementare con successo il concetto di riproduzione a schermo diviso con Wii U e il suo telecomando a forma di tablet, concetti emulati da altri giocatori. E Nintendo è stata una pioniera dell’innovazione fin dagli anni ’80 con Mario che ha fissato gli standard per i platform che sono stati sfruttati da innumerevoli giochi a scorrimento laterale per il proprio sistema per gli anni a venire.

Questo non vuol dire che Nintendo sia infallibile. Tutto quanto sopra è semplicemente sottolineare il fatto che Nintendo fa le cose in modo diverso. E possiamo essere certi che se Nintendo fa un film, è probabile che non sarà pieno di stereotipi ma, proprio come i suoi giochi, sarà in grado di trovare modi davvero creativi e coinvolgenti per raccontare una nuova storia con personaggi colorati. Ricorda che questa è la stessa compagnia che non solo ha lanciato Mario, ma ha visto il successo con questo personaggio anche dopo 20 anni.

Proprio come ogni genere, i film basati su videogiochi hanno bisogno di un grande successo che avvierà il genere in pieno svolgimento. L’entrata di Nintendo nell’industria cinematografica non è solo una buona decisione, potrebbe forse portare al film basato sui videogiochi che Hollywood stava aspettando.